Vai al contenuto

8 cose da fare a Nanjing (Nanchino) in Cina

Ricca di storia e cultura, Nanjing (Nanchino) è la capitale della provincia del Jiangsu. E’ una delle città più belle della Cina. Scopri cosa vedere nell’antica capitale Cinese.

Le antiche mura di Nanjing (Nanchino)

Originariamente lunghe 33 Km e alte 20 metri sono quello che rimane dell’antica dinastia Ming, vecchia di oltre 600 anni. L’imperatoe Zhu Yuanzhang autorizzò la costruzione delle mura nel 1366 DC per proteggere la città. Le mura sono divise in 4 sezioni: la città esterna, la città interna, la città imperiale e il palazzo (anche conosciuto come la città proibita). La parte principale delle rovine ancora in piedi oggi sono le mura della città interna. Per completare il muro furono usati circa 350 milioni di mattoni, ognuno dei quali riporta il nome della persona responsabile per il controllo della qualità.

mura a nanjing

In caso di difetti il costruttore aveva una seconda possibilità di provvedere mattoni in ottime condizioni. Se anche il secondo tentativo falliva lui e la sua famiglia sarebbero stati messi a morte. Uno dei punti di ingresso della città è la porta Jiefangmen. Se visiti Nanjing non farti mancare un giro sulle mura.

Il Gran Teatro

grand theater a nanjing

La meta ideale per gli amanti della musica, Il Gran Teatro è uno dei più grandi teatri al mondo e attualmente il più grande in Asia (209000 metri quadrati). E’ composto da 6 sale, inclusa una sala teatrale da 2300 posti e una sala conferenze da 3000 posti, ognuna di queste finemente decorata (con lo scopo non tanto subdolo di colpire chiunque visiti il teatro). Come ci si aspetterebbe da un edificio simile, i colori e le forme sono attentamente studiati per creare le condizioni perfette per godersi l’atmosfera della rappresentazione teatrale. Per esempio il soffitto della sala dei concerti ricorda le forme delle onde ed ha un’acustica perfetta.

L’edificio ha una forma futuristica soprattutto se visto dall’alto. Dovrebbe ricordare 4 gocce d’acqua ma sinceramente mi ricorda di più 4 UFO. Detto questo l’intera struttura è veramente impressionante.

Il tempio Taien/Grand Bao’en

tempio taien e baoen

Il tempio è stato costruito per raccontare una complicata storia di adulterio, morte e purgatorio e il suo nome tradotto in Italiano significa qualcosa come: ‘pagare un debito di gratitudine’. Si trova ad est di Yuhua Road, il tempio è in realtà una specie di palazzo imperiale, costruito per volere dell’imperatore Zhu Li. L’edificio restò quasi intatto per 400 anni fino al 1800 quando fu seriamente danneggiato dai ribelli, 150 anni dopo, fu deciso di riportarlo nella suo vecchio splendore, ristrutturando la pagoda e gli ornamenti originali. Oggi, oltre al tempio, si può visitare un museo dedicato a Buddha.

Questo museo usa la tecnologia moderna per raccontare la sua vita. Non perderti la stanza dove si trova una testa di budda fatta da fibre ottiche illuminate o la stanza degli specchi con migliaia di lampadine come si vede nella prima foto di questo post.

Il vecchio distretto Mengdong

distretto mengdon a nanjing

Questo vecchio quartiere è l’ideale per le foto e ricorda le tipiche cartoline cinesi. Non è un’area molto grande ma vale la pena visitarla. Ti consiglio di vagare per un po’ senza meta lungo le viuzze di questo distretto.

Il mausoleo Sun Yat-sen

mausoleo yat-sen

Situato alla base del monte Zijn e con una superficie di circa 80000 metri quadrati, questo mausoleo è considerato un luogo sacro dai cinesi che vi accorrono per omaggiare Sun Yat-sen. Sun Yat-sen è considerato il padre della Repubblica Popolare Cinese in quanto ha liberato la nazione dal potere della dinastia Ming, ponendo fine a oltre due millenni di monarchia. Le due scalinate portano al mausoleo e al centro si trova un bel giardino. Il colore blu della tomba contrasta con il bianco del marmo quando splende il sole

Il giardino Zhan

giardini a nanjing

Il più antico della città, questo giardino è un oasi di pace. E’ il luogo ideale per evadere un po’ dalla folla e dal traffico e passare un po’ di tempo in totale relax in uno dei luoghi più pittoreschi di Nanjing. Il giardino fu creato come regalo da parte dell’imperatore a Xu Da (un famoso ufficiale) circa 600 anni fa. Il giardino è diviso in due sezioni principali unite da un ruscello artificiale. L’area esterna è ricoperta da bamboo, magnolie e salici piangenti. E’ possibile visitare questo posto anche di sera, per avere un’atmosfera ancora più tranquilla

Usnisa Palace nel Nanjing Niushoushan Cultural Park (佛顶宫 – 牛首山文化旅游区) 

Il Palazzo di Usnisa è di gran lunga il luogo più suggestivo di Nanchino. Costruito su un’antica miniera, questo complesso buddista è in realtà piuttosto nuovo. Completato nel 2015, espone i resti del Buddha.

Il parco in cui è costruito il Palazzo è enorme e per visitare la struttura sono necessarie diverse ore. Nonostante sia tutto nuovo ed un posto molto turistico, credo che valga la pena visitarlo.

Il memoriale del Massacro di Nanjing

massacro di nanjing

Come tutti i memoriali dedicati ai massacri, questo luogo suscita emozioni forti. Costruito per ricordare il genocidio di oltre 300000 persone da parte dei soldati Giapponesi durante l’invasione di Nanjing il 13 Dicembre 1937. E’ stato costruito sopra una fossa comune dove furono sepolti oltre 10000 corpi. Il museo ricorda quel terribile evento usando musica, foto e oggetti. Non è un luogo per tutti ma aiuta a capire la forza degli abitanti di Nanjing che hanno dovuto affrontare questo dramma. Nonostante l’esibizione sia a volte un po’ cruda, il messaggio del memoriale è di speranza.
Il memoriale può non essere adatto ai bambini piccoli.

Per finire se stai pianificando di visitare Nanjing ti consiglio di prenotare un’hotel usando Booking.com e di procurarti una VPN prima di arrivare in Cina, se vuoi continuare ad usare internet. Su Trip.com troverai probabilmente più opzioni per gli alberghi oltre che alla possibilità di prenotare tour e biglietti di treni e aerei.

viaggio a nanjing

Qui trova la mia guida di viaggio alla Cina. Qui puoi trovare alcuni voli scontati per Nanjing.

Se sei interessato alla dinastia Han non perderti la mia guida a Xuzhou e Suqian sempre in Jiangsu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.