Vai al contenuto

Jiangsu del Nord: cosa vedere in due giorni a Xuzhou 徐州 e Suqian 宿迁

Cerchi qualcosa da visitare al di fuori dalle solite mete turistiche nella provincia del Jiangsu? In questo articolo trovi alcune informazioni utili su Xuzhou e Suqian, due città interessanti e poco conosciute.

Guida veloce a Xuzhou e Suqian, Jiangsu

Periodo migliore: Primavera o Autunno

Quanto tempo: 4 giorni in tutto dovrebbero bastare per vedere i luoghi più interessanti

Perchè vale la pena visitare: Il Jiangsu offre la migliore cucina cinese e Xuzhou e Suqian sono due città chiave per capire la dinastia Han

Dove dormire: il motore di ricerca migliore in Cina è Trip.com. Gli altri non offrono molte opzioni

Durante il mio primo viaggio nel Jiangsu (qui la mia guida) sono stato a Wuxi, Taizhou e Nanjing, nella parte meridionale della provincia. Questa volta mi sono invece diretto verso nord, alla ricerca di luoghi culturalmente ricchi ma fuori dalle classiche rotte turistiche, e si è rivelata un’ottima scelta.

Ecco alcuni fatti interessanti sulla provincia di Jiangsu, utili a farti capire l’importanza di questa area in Cina:

  • A partire dal VI secolo, il Jiangsu è stato un importante centro economico e commerciale, in parte grazie alla costruzione del Gran Canale.
  • Il Jiangsu è considerata una delle province più sviluppate della Cina. Il suo PIL nominale pro capite è il più alto del Paese.
  • Se fosse un Paese, il Jiangsu sarebbe la decima economia al mondo e il 19esimo più popoloso.

Xuzhou e Suqian sono due città che in passato erano molto importanti e che hanno conservato parte del loro splendore originario.

Perchè vale la pena visitare Xuzhou 徐州 e Suqian 宿迁?

Xuzhou 徐州 e Suqian 宿迁 sono due città che furono il cuore della dinastia Han, che governò la Cina per circa 4 secoli, tra il 202 a.C. e il 220 d.C., fondata dall’imperatore Gao.

La dinastia Han ha influenzato l’identità della civiltà cinese. Il gruppo etnico più grande della Cina moderna è infatti chiamato “popolo Han”, la lingua cinese è nota come “lingua Han” e il cinese scritto usa i “caratteri Han”.

Visitare Xuzhou e Suqian permette di conoscere meglio il passato del Paese e ti farà scoprire alcuni luoghi di cui probabilmente non hai mai sentito parlare, come per esempio la tomba del re Chu. Questi posti hanno giocato un ruolo fondamentale anche durante la più recente guerra civile.

Cosa vedere in due giorni a Xuzhou 徐州

Conosciuta in passato anche come Pengcheng (彭城), Xuzhou è una città con una popolazione di circa 9 milioni di abitanti ed è un importante nodo della Belt and Road Initiative. Ha un piccolo aeroporto ed è ben collegata al resto del Paese con treni ad alta velocità.

Per quanto riguarda dove dormire, consiglio questo hotel situato in ottima posizione e vicino al lago.

Lago Yunlong 云⻰湖

Uno dei punti di riferimento naturali della zona è il lago Yunlong 云⻰湖 (purtroppo il tempo era brutto quando l’ho visitato) che è considerato un’attrazione AAAAA (la massima possibile). È il luogo ideale per rilassarsi circondati dalla natura e passeggiare osservando la gente del posto che pratica il Tai Chi o si gode il panorama. Per la sua bellezza, Yunlong viene talvolta chiamato Hangzhou Sister Lake, un riferimento al famoso Lago Ovest di Hangzhou.

Tomba Guishan 龟山汉墓

La Tomba di Guishan 龟山汉墓 (Guishan significa Collina della Tartaruga), è la tomba di Liu Zhu 劉注 chiamato anche Re Xiang di Chu 楚襄王 vissuto tra il 129 a.C. e il 117 a.C.. È stata scoperta nel 1981 da un contadino locale.

Ci sono voluti 13 anni per completarla ed è costruita all’interno di una collina scavata per ospitare il re defunto. All’interno si trovano anche diverse camere che contenevano strumenti da utilizzare nell’aldilà.

L’intera area sotterranea copre una superficie di circa 700 metri quadrati. Ciò che è particolarmente interessante di questa tomba sono i tunnel principali che sono stati scavati con incredibile precisione.

Dopo diverse camere secondarie, si arriva a quella finale, dove il re fu sepolto insieme a un carro di terracotta.

Nello stesso parco, oltre alla tomba, è possibile visitare il Museo dell’Editto Imperiale, che espone alcuni interessanti manufatti della dinastia Han.

Mausoleo del Re Chu 狮子山西汉楚王陵

Il secondo giorno puoi visitare un’altra importante tomba della zona: il mausoleo del Re Chu. Come la tomba di Guishan, anche questa è stata scoperta solo in tempi recenti, nel 1991.

La tomba si trova in un enorme parco che comprende diversi musei e un piccolo lago. Ci vorranno diverse ore per esplorare l’intera area.

Gli archeologi ritengono che questa sia la tomba del re Liu Yingke 劉郢客, chiamato anche re Yi di Chu 楚夷王, che regnò tra il 178 a.C. e il 174 a.C.. Ci sono un totale di 12 camere e una di queste ospita il cuoco ufficiale del re, che fu così abile da essere sepolto vivo per poter preparare il cibo nell’aldilà.

Piccoli guerrieri di Terracotta

Prima della scoperta del mausoleo, nel 1991 è stata portata alla luce una serie di piccoli guerrieri di terracotta sul lato opposto della collina. Diversi guerrieri di terracotta sono stati scoperti in altre zone della Cina, e i più famosi sono quelli di Xi’an.

Come si può notare, non tengono nulla in mano perché le armi originali furono realizzate con materiali deperibili.

Yaowan Ancient Town 窑湾

Situata all’incrocio tra il Grande Canale di Pechino-Hangzhou e il Lago Luoma, l’Antica Città di Yaowan è una old town con una lunga storia. In passato ha prosperato in parte grazie al fatto che le era permesso di tassare i mercanti di passaggio.

Più recentemente, è stato il campo di battaglia tra le forze di Mao e i nazionalisti di Chiang Kai-shek. Questa zona è stata uno dei primi luoghi in cui i due eserciti hanno iniziato a combattere l’uno contro l’altro. All’interno della città è possibile visitare un piccolo museo che descrive una famosa battaglia svoltasi qui.

Cosa vedere in un giorno a Suqian 宿迁

Suqian è una città relativamente piccola (per gli standard cinesi), con meno di 5 milioni di abitanti. Come Xuzhou, anche Suqian ha svolto un ruolo importante durante la dinastia Han e durante la guerra civile.

Qianlong Palace

Questo palazzo fu utilizzato in totale 5 volte dall’imperatore Qianlong e secondo le storie locali, per evitare occhi curiosi, venne sparsa la voce che si trattava di un monastero.

L’imperatore si recava a Suqian attraverso il grande canale e utilizzava questo palazzo come residenza estiva. Comprendeva anche la piccola area con gli alloggi per le sue concubine. Ne aveva più di 70, ma solo alcune avevano il “privilegio” di dormire con lui.

Villaggio di Xiang Yu 項羽

Suqian è la città natale di uno dei più famosi guerrieri Han: Xiang Yu 項羽. Nobile dello Stato Chu, Xiang Yu si ribellò alla dinastia Qin e divenne un importante signore della guerra.

Divenne una leggenda quando i suoi 20.000 soldati sconfissero i 300.000 soldati guidati da Zhang Han, della dinastia Qin. I soldati nemici che si arresero furono sepolti vivi. In questo articolo puoi leggere alcune delle sue gesta più famose. Fu lui a porre fine alla dinastia Qin uccidendo il suo ultimo imperatore.

Considerazioni finali

Xuzhou e Suqian non sono le prime due città che vengono in mente quando si pianifica un viaggio nel Jiangsu. Le più famose Suzhou, Wuxi e Nanjing spesso mettono in ombra le altre località turistiche della provincia.

Xuzhou e Suqian meritano comunque una visita. Sia che tu sia interessato alla dinastia Han o che stia cercando qualcosa di un po’ fuori dai soliti posti turistici, la provincia di Jiangsu è il luogo ideale da cui partire per scoprire la Cina.

Inoltre, questa è una delle province con il miglior cibo di tutta la Cina. La sua storia millenaria e la gente fantastica non ti faranno rimpiangere la decisione di esplorare un angolo poco conosciuto della provincia.

Qui puoi trovare la mia guida su cosa vedere a Nanjing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.