Vai al contenuto

Meteore in Grecia: la guida di viaggio

Le Meteore sono delle formazioni rocciose molto particolari che si trovano in Grecia. In questa guida di viaggio spiego cosa fare e come arrivarci.

come visitare le meteore in grecia

Guida veloce a Meteora

Periodo migliore: i mesi della Primavera e dell’Autunno

Quanto tempo: un paio di giorni bastano per visitare i monasteri e rilassarsi un po’

Perchè vale la pena visitare: si tratta di un luogo unico al mondo. Non ci sono altri posti simili

Da tenere a mente: i monasteri hanno giorni di chiusura diversi. Se sei interessato a qualcuno in particolare controlla che sia aperto il giorno in cui decidi di visitare Meteora

Dove dormire: se scegli di fermarti una notte a Meteora consiglio questo hotel

Nulla è più strano e meraviglioso di questa regione fantastica, diversa da qualsiasi cosa io abbia mai visto. In . . . tutte le regioni montuose in cui sono stato, non c’è nulla che si possa paragonare a questi straordinari pilastri.

Robert Curzon, viaggiatore inglese, 1849

Le parole di Curzon riassumono bene le sensazioni che si provano osservando per la prima volta queste incredibili formazioni rocciose in Tessaglia, Grecia: una “foresta” di pietra composta da oltre venti enormi pilastri rocciosi alti centinaia di metri. La cosa più incredibile è che sulla sommità si trovano dei monasteri.

Il nome “Meteore” deriva da un termine greco che significa “cose che stanno in alto”.

Come si sono formate le meteore

meteore grecia come arrivare

In passato la regione era coperta da un mare poco profondo. Nel corso del tempo, il mare si è poi ritirato lasciando spazio all’arenaria che forma le Meteore.

Con il passare degli anni, le forze del vento e dell’acqua hanno eroso l’arenaria, modellandola lentamente negli imponenti pilastri che oggi ci sono a Meteora.

I monaci che hanno costruito i monasteri hanno scavato gradini e sentieri nei pilastri, rendendo possibile raggiungere la cima delle roccie e accedere ai monasteri con facilità.

Le Meteore: cosa vedere e cosa fare

meteora in greece

I monasteri di Meteora furono costruiti da monaci, a partire dall’XI secolo, che rano alla ricerca di solitudine e di un luogo dove praticare la loro religione.

Costruire i monasteri non è stato un compito facile. I pilastri sono molto alti e ripidi e non c’era un modo semplice per raggiungerne la cima. I monaci hanno dovuto usare una serie di scale e corde per accedere alla cima dei pilastri, e poi hanno dovuto scavare gradini e percorsi per rendere possibile la circolazione e l’accesso ai monasteri.

Una volta raggiunta la cima dei pilastri, i monaci iniziarono a costruire i monasteri. Utilizzarono una combinazione di materiali naturali, come la pietra e il legno, e realizzarono accuratamente ogni monastero a mano. Il risultato fu una serie di strutture bellissime e uniche che oggi sono una delle principali attrazioni della regione.

Nonostante le sfide, i monaci hanno perseverato e sono riusciti a costruire diversi monasteri a Meteora. Oggi solo sei di questi monasteri (due dei quali ospitano monache) sono ancora in uso, ma continuano a essere una delle principali attrazioni per i visitatori della zona. I monasteri testimoniano la determinazione e l’abilità dei monaci che li costruirono e rimangono una parte importante della storia e della cultura di Meteora.

monasteri a meteora in grecia

Il monastero della Santà Trinità fu costruito nel 1475 e rinnovato diverse volte nel 1684, 1689, 1692, 1741.

I primi eremiti a scalare le Meteore furono un certo Barnaba, tra il 950 e il 965 E.V., e Andronico di Creta, nel 1020. A questi si unirono altri monaci provenienti da tutte le parti del mondo bizantino, e nel periodo di massimo splendore furono costruiti ben 33 monasteri. Nel XVI e XVII secolo le comunità raggiunsero l’apice della loro importanza, e da allora iniziò il loro declino.

meteora grecia

Il monastero di Santo Stefano, oggi occupato dalle monache.

Oggi, secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, i monasteri sulle meteore rappresentano un retaggio culturale di valore inestimabile. Negli ultimi tempi il governo greco si sta preoccupando di preservare il patrimonio culturale delle Meteore, e anche grazie al fatto che sono comparse in diversi film, le Meteore sono sempre più frequentate dai turisti.

Meteore: come arrivare

altri monasteri a Meteora in greeceIl Monastero di Rousanou.

Ci sono diversi modi per arrivare a Meteora, ma nessuno di questi è molto veloce. Ecco alcune opzioni da considerare:

  1. In auto: Meteora si trova nella Grecia centrale ed è facilmente raggiungibile in auto dalle città e dai paesi vicini. La regione è ben servita da autostrade e strade, e ci sono diverse agenzie di noleggio auto.
  2. In autobus: se viaggi in autobus, ci sono diverse opzioni per raggiungere Meteora. Una di queste è prendere un autobus per Trikala e cambiare per Kalambaka.
  3. In treno: la stazione ferroviaria più vicina si trova nella città di Kalambaka, che si trova alla base delle Meteore. Ci sono treni regolari da Atene e dalle altre principali città della Grecia, e da Kalambaka si può prendere un autobus locale o un taxi per raggiungere Meteora.
  4. In aereo: l’aeroporto più vicino a Meteora si trova nella città di Ioannina, a circa un’ora di auto dalla regione. Da Ioannina è possibile noleggiare un’auto o prendere un autobus per raggiungere Meteora.

Se vuoi visitare le Meteore ti consiglio di alloggiare a Kastraki, grazioso villaggio ai piedi delle Meteore, in una delle numerose strutture alberghiere. Cerca qualche offerta su Booking.com. Se preferisci Trip.com qui trovi alcuni sconti.

Come visitare le Meteore e orari di apertura

kalambaka at sunset

Una volta arrivati a Meteora, ci sono diverse opzioni per spostarsi nella regione ed esplorare i monasteri e le altre attrazioni. Ecco alcuni suggerimenti:

  1. In auto: se hai un’auto, questa è l’opzione migliore per esplorare la zona. La regione ha buone strade ed è facile da percorrere, e avere un veicolo proprio ti darà maggiore libertà.
  2. In autobus: solo disponibili dalle 9:00 alle 13:00. Il bus si fermate in ogni monastero e poi ritorna in città.
  3. In taxi: i taxi sono ampiamente disponibili nella zona e possono essere un modo conveniente per spostarsi.
  4. A piedi: Meteora è una destinazione ideale per gli escursionisti e ci sono diversi sentieri che offrono splendide viste della regione. Se ti piace camminare, questo è un ottimo modo per esplorare la zona e vedere le attrazioni. Tieni presente che in estate può fare molto caldo.
  5. Con un tour: i tour, come per esempio questo costano generalmente poco e imparerai molto di più rispetto ad una visita in autonomia.

Una cosa importante da tenere a mente se vuoi visitare i monasteri sono gli orari d’apertura, alcuni sono aperti solo al mattino. Questi invece sono i giorni di chiusura:

  • Moni Agiou Stefanou: Lunedì
  • Moni Megalou Meteorou: Martedì
  • Moni Varlaam: Mercoledì
  • Moni Agias Varvaras Rousanou: Mercoledì
  • Moni Agias Triados: Giovedì
  • Moni Agiou Nikolaou Anapafsa: Venerdì

Quando ci sono stato io, l’ingresso in ogni monastero costava 2€.

Considerazioni finali

In conclusione, visitare le Meteore in Grecia è un’esperienza indimenticabile. I monasteri offrono uno spaccato della storia e della cultura della zona e sono una tappa obbligata per chiunque visiti la Grecia. Non importa se sei interessato alla storia, alla cultura o semplicemente vuoi goderti le bellezze naturali della zona, a Meteora c’è molto da vedere e da fare per tutti.

Qui trovi le altre foto scattate alle Meteore e qui puoi leggere un articolo sul Lago Kerkini sempre in Grecia. Se vuoi visitare la Macedonia del Nord non perderti questa guida di viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *