Vai al contenuto

Cosa sono i filtri ND?

In questo articolo spiego cosa sono i filtri ND, quando bisogna usarli e quali dovresti usare.

skyline di amman in giordania

Ti sei mai chiesto come si faccia a scattare foto in cui l’acqua o le nuvole abbiano un effetto mosso come nella foto sopra? La risposta è: usando i filtri ND.

Ma cosa sono i filtri ND o filtri a densità neutra? Un filtro ND (o a densità neutra) riduce l’intensità della luce in maniera uniforme su tutte le lunghezze d’onda.

In parole semplici i filtri ND funzionano un po’ come gli occhiali da sole: riducono la quantità di luce che colpisce il sensore della fotocamera. Per compensare la mancanza di luce è necessario allungare il tempo d’esposizione. Questo significa che quando si usano i filtri ND il treppiede è obbligatorio.

I materiali utilizzati per creare un filtro a densità neutra devono essere ottimi altrimenti la foto avrà una dominante di colore difficile, a volte impossibile, da correggere in post produzione. Se vuoi evitare completamente il problema l’unica soluzione è comprare filtri ND di buona qualità.

Filtri ND: quali scegliere?

Ci sono due tipi di filtri o sistemi tra cui scegliere: i filtri a vite o i filtri a lastrina.

filtri nd a vite

I filtri a vite sono rotondi e solitamente hanno una parte filettata che può essere avvitata direttamente sull’obbiettivo. Generalmente è possibile avvitare più filtri a vite in serie anche se sugli obbiettivi grandangolari si rischia di avere molta vignettatura.


filtri nd a incastro

Montare i filtri a lastrina è invece un po’ più complicato. E’ necessario avere un anello adattatore da montare direttamente sull’obbiettivo che deve quindi essere dello stesso diametro. All’anello si aggancia il portafiltri il quale è composto da diversi slot dove si possono inserire i filtri. Anche se è il sistema più costoso e richiede più tempo per essere montato, è sicuramente più versatile ed è il più usato dai fotografi professionisti.

La quantità di luce che un filtro ND è in grado di bloccare è misurata in stop. In fotografia uno stop equivale a dimezzare o raddoppiare la quantità di luce che colpisce il sensore.

Questo significa che se scatti a 1/1000 sec senza filtri, usando un filtro ND da 1 stop la foto dovrà essere esposta per 1/500 sec. Con un ND da 2 stop la corretta esposizione è di 1/250 sec. Con un ND da 3 stop diventerà 1/125 sec. e così via.

Quando usare i Filtri ND

tramonto nelle filippine

In certe situazioni i filtri ND sono l’unica soluzione se vuoi ottenere questi risultati:

  • Ottenere l’effetto mosso nell’acqua
  • Ridurre la profondità di campo quando la luce è molto forte, come in pieno giorno
  • Ridurre la visibilità di oggetti che si muovono, come le persone di fronte ai monumenti
  • Aggiungere l’effetto mosso al soggetto
  • Allungare i tempi d’esposizione
  • Inoltre i filtri ND sono usati per girare filmati in modo da ridurre la quantità di luce che colpisce il sensore soprattuto di giorno. Le impostazioni ottimali per avere un buon video infatti sono richiedono un tempo di esposizione di circa 1/50. Sarebbe impossibile in una giornata di sole senza utilizzare i filtri.

Giusto per fare un esempio, ho scattato questa foto in Australia usando il Big Stopper, il filtro della Lee da 10 stop.

tramonto sui dodici apostoli in australia

Volevo ottenere l’effetto mosso sia nelle nuvole che nel mare e chiudere il diaframma non sarebbe bastato, così ho optato per un filtro da 10 stop. L’esposizione finale è stata di 30 secondi.

Ovviamente non userai filtri ND in ogni foto ma, se usati bene, ti permetteranno di ottenere bellissime immagini che non potrai ottenere senza l’uso dei filtri.

sunrise over the cliff of etretat in normandy france

Se hai bisogno di scattare doppie esposizioni di una stessa scena non perderti questa recensione a due dei pannelli Photoshop migliori.

In questa gallery puoi vedere alcune foto di paesaggio scattate usando filtri ND.

2 commenti su “Cosa sono i filtri ND?”

  1. Anthony

    Ciao!
    Ho sempre voluto fare foto a lunga esposizione, ma non ho mai capito quale filtro ND sia meglio comprare. Più persone mi hanno consigliato il filtro da 10 stop, ma secondo altri, dovrei utilizzare tempi troppo lunghi (anche minuti). Quindi la mia domanda è:
    se volessi fare foto in cui l’acqua e le nuvole hanno l’effetto “seta” (o mosso come dici tu), che filtro ND mi consigli consigli?

    P.S. Per ora ne vorrei comprare solo uno

    1. Ciao Anthony la tua non è una domanda facile perché dipende molto da quanto e quando intendi usarlo.
      Per foto con lunghe esposizioni il filtro da 10 stop può essere effettivamente eccessivo a volte ma altre volte è indispensabile (per esempio quando c’è poco vento e le nuvole non si muovono molto).
      Un buon compromesso per te potrebbe essere il Little Stopper di Lee Filters, da 6 stop.

      Lo sto provando in questi giorni e scriverò una recensione.

Rispondi a Fabio Nodari Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.