Vai al contenuto

Le Meteore: incredibili formazioni rocciose in Grecia

Le Meteore sono delle formazioni rocciose molto particolari che si trovano in Grecia. In questa guida spiego come organizzare il viaggio e cosa vedere.

come visitare le meteore in grecia

Guida veloce a Meteora

Periodo migliore: i mesi della Primavera e dell’Autunno

Quanto tempo: un paio di giorni bastano per visitare i monasteri e rilassarsi un po’

Perchè vale la pena visitare: si tratta di un luogo unico al mondo. Non ci sono altri posti simili

Da tenere a mente: i monasteri hanno giorni di chiusura diversi. Se sei interessato a qualcuno in particolare controlla che sia aperto il giorno in cui decidi di visitare Meteora

Dove dormire: se scegli di fermarti una notte a Meteora consiglio questo hotel

Nulla è più strano e meraviglioso di questa regione fantastica, diversa da qualsiasi cosa io abbia mai visto. In . . . tutte le regioni montuose in cui sono stato, non c’è nulla che si possa paragonare a questi straordinari pilastri.

Robert Curzon, viaggiatore inglese, 1849

Le parole di Curzon riassumono bene le sensazioni che si provano osservando per la prima volta queste incredibili formazioni rocciose in Tessaglia, Grecia.

Di fronte ai turisti si trova una “foresta” di pietra composta di oltre venti enormi pilastri rocciosi che svettano nel cielo, alti centinaia di metri. Ma la cosa più incredibile è che sulla sommità ci sono dei monasteri.

Sono le Meteore, una combinazione unica e straordinaria di formazioni rocciose e lavoro umano. Il nome “Meteore” — da un termine greco che significa “cose che stanno in alto” — si riferisce a questo gruppo di pilastri rocciosi isolati e agli oltre 30 monasteri costruiti su di essi. L’altezza media di queste rocce è di 300 metri, ma alcune superano i 550 metri.

Come si sono formate le meteore

meteore grecia come arrivare

Non tutti gli esperti concordano su modo in cui si siano formate le Meteore.

Secondo alcuni, nella pianura sottostante, milioni di anni fa c’era un enorme lago. Secondo altri, un gigantesco cataclisma geologico sollevò in qualche modo queste rocce. Come spiega la rivista Experiment, alcuni geologi ritengono che “queste rocce devono aver preso la loro forma attuale tra il 2000 e il 1000 ac”.

Le Meteore: cosa vedere

meteora in greece

Anche se non si sa con certezza come si siano formate, una cosa è certa: dal IX secolo dc queste rocce hanno richiamato l’attenzione dei monaci. Come siano riusciti a costruire i monasteri in cima a queste rocce quasi inaccessibili è ancora oggi motivo di discussione tra gli esperti.

Come facevano nel passato le persone a salire e a scendere dai loro elevati monasteri? Come indica il libro Meteora—The Rock Monasteries of Thessaly: “potevano arrampicarsi su scale di legno fatte scendere dalla sommità delle rocce oppure farsi issare con una rete montacarico calata giù con un argano dal monastero. In entrambi i casi il visitatore doveva fidarsi della buona fede e della dubbia maestria dei monaci”.

Si racconta che una volta il superiore di uno di questi monasteri, quando gli fu chiesto ogni quanto tempo veniva cambiata la corda a cui era sospesa la rete, abbia risposto: ‘Solo quando si rompe’.

Fu solo nel 1925 che furono scavati i gradini nella roccia che rendono molto più agevole l’accesso.

monasteri a meteora in grecia

Il monastero della Santà Trinità fu costruito nel 1475 e rinnovato diverse volte nel 1684, 1689, 1692, 1741.

I primi eremiti ad arrampicarsi sulle meteore furono un certo Barnaba, tra il 950 e il 965 E.V., e Andronico di Creta, nel 1020. Seguirono altri monaci da ogni parte del mondo bizantino, così che il numero dei monasteri in cima alle rocce arrivò a 33. Nel XVI e XVII secolo le comunità raggiunsero l’apice della loro importanza, ma da allora iniziò il loro declino.

Oggi solo sei monasteri, due dei quali ospitano monache, sono ancora occupati. Il resto dei monasteri sono abbandonati.

meteora grecia

Il monastero di Santo Stefano, oggi occupato dalle monache.

Oggi, secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, i monasteri sulle meteore rappresentano un retaggio culturale di valore inestimabile. Negli ultimi tempi il governo greco si sta preoccupando di preservare il patrimonio culturale delle Meteore, e anche grazie al fatto che sono comparse in diversi film, le Meteore sono sempre più frequentate dai turisti.

Meteore: come arrivare e orari di visita

altri monasteri a Meteora in greeceIl Monastero di Rousanou.

Quando ho visitato le Meteore ho usato i mezzi pubblici per arrivare nella cittadina principale. Consiglio di usare i pullman perchè la rete ferroviaria non è molto sviluppata in Grecia. Dovrai prendere un pullman fino a Trikala e lì cambiare per Kalambaka. Controlla bene gli orari perchè i pullman per Trikala non sono molto frequenti. Se vuoi un po’ più di comodità noleggiare l’auto è però la scelta migliore così non dovrai passare troppo tempo aspettando le coincidenze.

Se vuoi visitare le Meteore ti consiglio di alloggiare a Kastraki, grazioso villaggio ai piedi delle Meteore, in una delle numerose strutture alberghiere. Cerca qualche offerta su Booking.com. Se preferisci Agoda qui trovi alcuni sconti.

kalambaka at sunset

Per visitare le Meteore puoi scegliere tra diverse opzioni:

  • A piedi, come ho fatto io (ma se ci vai d’estate te lo sconsiglio)
  • In taxi, l’autista ti farà da guida
  • In bus, però solo dalle 9:00 alle 13:00, che si ferma nei vari monasteri e poi torna in città
  • Noleggiando un motorino, secondo me il compromesso migliore tra prezzo, comodità e rapidità degli spostamenti
  • Con un tour guidato come questo. Costa poco e imparerai molto di più rispetto ad una visita in autonomia

Una cosa importante da tenere a mente se vuoi visitare i monasteri sono gli orari d’apertura, alcuni sono aperti solo al mattino. Questi invece sono i giorni di chiusura:

  • Moni Agiou Stefanou: Lunedì
  • Moni Megalou Meteorou: Martedì
  • Moni Varlaam: Mercoledì
  • Moni Agias Varvaras Rousanou: Mercoledì
  • Moni Agias Triados: Giovedì
  • Moni Agiou Nikolaou Anapafsa: Venerdì

Quando ci sono stato io, l’ingresso in ogni monastero costava 2€.

Le forze della natura hanno modellato questo paesaggio in maniera straordinaria. Se farai un viaggio in Grecia, perché non includere le Meteore nel tuo itinerario? Non te ne pentirai.

Qui trovi le altre foto scattate alle Meteore e qui puoi leggere un articolo sul Lago Kerkini sempre in Grecia. Se vuoi visitare la Macedonia del Nord non perderti questa guida di viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.