Vai al contenuto

Cosa vedere ad Hokkaido, l’isola dei fiori

In questo articolo spiego cosa vedere ad Hokkaido e qual è il periodo migliore per visitare questa bella isola nel nord del Giappone.

lavanda a furano

Guida veloce a Hokkaido

Periodo migliore: inverno per sciare o birdwatching estate per godersi la natura senza troppo freddo

Quanto tempo: 4 giorni sono il minimo per vedere le cose più interessanti

Perchè vale la pena visitare: Hokkaido è un’isola bellissima immersa nella natura, ricca di villaggi tipici, animali selvaggi e ottimo cibo

Dove dormire: quando si viaggia in Asia il motore di ricerca migliore è Trip.com

Ti è mai capitato di esserti fatto una certa idea su un paese che vuoi visitare solo per poi doverti ricredere completamente una volta arrivato? Mi è capitato dopo essere tornato da un viaggio in Giappone, in cui mai avrei immaginato di vedere paesaggi simili alla Provenza e alle campagne Toscane.

Ero già stato in Giappone ma avendo pochi giorni a disposizione mi ero fermato solo a Tokyo. Questa volta invece sono andato un po’ più a nord, nell’isola di Hokkaido. Se sei appassionato di fotografia probabilmente avrai visto qualche foto scattata in inverno in quest’isola alle Gru della Manciuria.

Hokkaido è anche famosa per le piste da sci e infatti molti sciatori in Asia e Oceania vengono fino a qui a fare la settimana bianca. Hokkaido ha però molto da offrire anche in estate: il clima mite favorisce la coltivazione di tantissimi tipi di fiori (proprio come in Yunnan, in Cina) e ovunque andrai, sia in città che in paesi più piccoli, ne vedrai un po’ ovunque.

Lo spettacolo migliore è verso metà Luglio, quando i campi di lavanda e altri fiori colorano le campagne. Certo i campi di lavanda non sono numerosi e grandi come quelli in Provenza, ma vale comunque la pena vederli.

vulcano a hokkaido in giappone

Inoltre, a Hokkaido ci sono più di 60 vulcani (oltre il 10% dei vulcani di tutto il mondo) e sarà facile vederne qualcuno mentre guidi lungo le strade di quest’isola meravigliosa.

Cosa vedere a Hokkaido: Furano

fiori ad hokkaido in giappone

Se hai intenzione di visitare i campi fioriti di Hokkaido devi andare a Furano e Biei, a circa due ore e mezza da Sapporo, la capitale. Per muoverti è fondamentale noleggiare l’auto perché la parte migliore del viaggio è poter guidare nelle strade secondarie e scovare i posti più belli.

hokkaido map

La Tomita Farm, a Furano, è il posto più famoso e per questo pieno di turisti. Troverai molti pullman e moltissime persone. Ricordati che è vietato entrare nei campi e generalmente le persone rispettano le regole.

furano fiori

Il campo Irodori è famoso per i diversi tipi di fiori coltivati uno di fianco all’altro.

Oltre al campo Irodori ci sono diverse coltivazioni di lavanda ed è anche possibile comprare prodotti tipici proprio come in Provenza.

lavanda ad hokkaido

Prenditi mezza giornata per girare con calma tutti i campi e goverti un po’ la natura. Nel primo pomeriggio dirigiti verso i campi di Biei.

fiori a nakafurano ad hokkaido in giappone

Cosa vedere a Hokkaido: Biei

fiori a biei

I campi di Biei sono quelli che mi hanno colpito di più. Sono meno conosciuti di Furano e quindi c’è meno gente. Il paesaggio è secondo me migliore e in lontananza si vede anche un vulcano attivo (quello della foto a inizio articolo).

Si sa che i Giapponesi non rinunciano alle comodità e quindi anche qui hanno pensato di aggiungere qualche optional per i turisti pigri come si vede in questa foto.

fiori a biei vicino afurano

A parte qualche trovata più o meno turistica, i campi di Hokkaido sono una vera gioia per gli occhi. Uno spettacolo che non viene spesso associato con il Giappone.

snapdragon flowers a furano

Volendo puoi visitare i posti di cui ho parlato prenotando questo tour.

Cos’altro visitare ad Hokkaido

tramonto a otaru ad hokkaido in giappone

Se stai organizzando il viaggio e ti chiedi cosa fare ad Hokkaido ricordati che è un’isola veramente grande e quindi non è possibile vedere tutto in poco tempo. Io mi sono concentrato nella zona meridionale e centrale.

Sapporo sinceramente non mi ha entusiasmato ma devo ammettere che non ho visto molto. Ho passato invece diverso tempo nella cittadina di Otaru e l’ho trovata veramente bella. Organizzata, pulita e ordinata in pieno stile giapponese. Uno dei posti più famosi è la passeggiata lungo il canale.

canale ad otaru

In questa città poco conosciuta fanno scalo le grandi navi da crociera.

Otaru può essere una buona scelta se vuoi risparmiare sull’alloggio ma non allontanarti troppo da Sapporo. Inoltre ad Otaru ci sono diversi ristoranti tipici in cui provare la vera cucina di Hokkaido.


Anche se ami il sushi non rimarrai deluso. Ci sono moltissimi ristoranti e i prezzi sono abbordabili. Con 15€ a testa mangerai  a volontà.

sushi ad hokkaido in giappone

A Otaru ci sono inoltre diverse piste da sci. Le piste non sono spettacolari come quelle delle Alpi, ma sciare con la vista del mare non è cosa da tutti i giorni.

Come arrivare ad Hokkaido e come muoversi

otaru ad hokkaido

Ci sono alcune compagnie low cost che effettuano voli da Toyko Narita, come la Jet Star e Vanilla airline. Per l’alloggio prova a cercare qualche offerta su Booking.com oppure su Agoda (molto usato in Asia).

Come ho già detto, è fondamentale muoversi con un mezzo proprio. Puoi noleggiare l’auto una volta atterrato all’aeroporto di Chitose. Se sei appassionato di trekking tieni presente che in alcune zone ci sono gli Orsi, la specie chiamata anche Grizzly nero, e quindi bisogna fare attenzione.

Qui trovi le altre foto che ho scattato a Hokkaido. Qui invece trovi alcune informazioni se decidi di diventare un nomade digitale. Qui trovi le foto che ho scattato con il drone agli alberi di Jacaranda in Yunnan, Cina.

8 commenti su “Cosa vedere ad Hokkaido, l’isola dei fiori”

  1. Giulia

    Ciao! Articolo utilissimo..grazie! E splendide foto. Anche noi volevamo tornare in Giappone e fare l’Hokkaido. Posso chiederti se è una buona idea andarci tra maggio e giugno (x 2 settimane) per quel che riguarda le fioriture? Ho in mente quelle visuali super color, fucsia soprattutto, lungo tutto il pendio dei monti!!!! Per intenderci!!!!
    Si tratta delle azalee??
    Ancora grazie per il tuo contributo!

    1. Ciao Giulia per le fioriture è sempre un incognita purtroppo perchè dipende tutto dal meteo nei mesi precedenti. Il periodo che hai scelto è comunque un po’ troppo presto. Di solito si consiglia di andare verso metà Luglio.

  2. Davvero splendido complimenti!
    Sto definendo proprio in questi giorni l’itinerario per un viaggio ad Hokkaido in febbraio 😉

    Marta

    1. A Febbraio sarà sicuramente molto diverso ma non meno spettacolare… Non vedo l’ora di vedere le tue foto Marta.

  3. goodnightandtravelwell

    Davvero una gioia per gli occhi! Chissà dal vivo quanto è stupendo!

  4. Paesaggi da sogno, in alcune foto sembra di essere veramente in Toscana a parte i vulcani 🙂

    Certo sciare con vista mare non ha prezzo!

Rispondi a Fabio Nodari Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.