Vai al contenuto

Come fare belle foto in viaggio

In questo articolo spiego come scattare belle foto in viaggio.

Chi segue il mio blog da un po’ di tempo sa che prima di essere un travel blogger sono un fotografo. Questa è forse una delle differenze principali tra me e gli altri Travel Blogger. Ho aperto il sito qualche anno fa principalmente come vetrina per le mie foto e solo dopo qualche anno ho iniziato a scrivere dei miei viaggi.

In questo articolo cercherò di darti alcuni consigli utili su come unire le due passioni e scattare belle foto mentre sei in viaggio.

Non scenderò in dettagli troppo tecnici ma ti farò vedere con esempi pratici come migliorare la tecnica.

Visto che collaboro con diverse agenzie fotografiche importanti, in un altro articolo ho spiegato come puoi vendere le tue foto video e guadagnare mentre viaggi.

Non è necessario spendere migliaia di dollari per l’ultima fotocamera o obiettivo fotografico, ma è necessario mettere in pratica ciò che si impara e cercare di utilizzare al meglio l’attrezzatura che si ha. Ricorda che la fotografia ha poco a che fare con l’attrezzatura che usi.

Ecco alcuni consigli su come fare belle foto in viaggio che ti permetteranno, magari, un giorno di diventare un nomade digitale:

Cerca di ottenere lo scatto migliore MENTRE fotografi

Se usi una reflex è possibile correggere alcuni problemi di esposizione sui tuoi file una volta tornato a casa, ma con fotocamere più economiche e smartphone questo è più difficile e in alcuni casi non è possibile. Ecco perché è sempre meglio cercare di ottenere lo scatto migliore mentre sei sul posto.

Grazie all’avvento della fotografia digitale, oggi puoi fare tutte le foto che vuoi senza preoccuparti di quanto pagherai per svilupparle, quindi il mio suggerimento è di farne molte. Assicurati di controllare che l’orizzonte sia dritto altrimenti dovrai correggerlo in post-produzione e dovrai ritagliare parte della foto. Controlla l’esposizione e assicurati che l’immagine non sia né troppo scura né troppo chiara.

Pensa alla composizione

tramonto sui dodici apostoli in australia
regola dei terzi

Sulla composizione è stato detto tutto ed il contrario di tutto. Ma per farla semplice bisogna conoscere le regole basilari come per esempio la regola dei terzi.

Cos’è la regola dei terzi? Secondo la regola dei terzi, un’immagine dovrebbe essere immaginata come divisa in nove parti uguali da due linee orizzontali equidistanti e due linee verticali equidistanti. Gli elementi compositivi importanti dovrebbero essere collocati lungo queste linee o le loro intersezioni.

Se vuoi che la foto sia più interessante, generalmente è meglio evitare di mettere l’orizzonte proprio al centro dell’immagine. Lo stesso vale per i ritratti. Ricorda comunque che anche se la chiami “regola” non devi seguirla sempre. Il segreto per fare belle foto è conoscere le regole e sapere quando è possibile ignorarle.

Usa le linee naturali

come scattare belle foto

Una buona idea è quella di usare delle linee guida naturali per “dirigere” gli occhi verso il soggetto principale della foto. Ci vuole un po’ per iniziare a notare queste linee ma dopo un po’ diventerà abbastanza facile.

Puoi vedere un esempio nella foto qui sopra dove ho usato le rocce di questo canyon per guidare l’occhio verso il soggetto principale: the Treasury a Petra.

Evita le foto mosse

Capita anche ai migliori di scattare foto che sono inutilizzabili a causa del mosso. Se non hai un treppiede, tieni le braccia vicino al petto e allarga leggermente le gambe così da essere il più stabile possibile. Questo suggerimento è particolarmente utile in condizioni di luce difficile come dopo il tramonto o in luoghi chiusi.

Ricorda che non è possibile correggere le foto sfocate neanche se hai una macchina fotografica da 50000 euro.

Pensa alla luce

wengji village lancang yunnan

L’elemento più importante nella fotografia è la luce. Può sembrare ovvio, ma molte persone se ne dimenticano. Pensare alla luce significa pensare a quando è il momento migliore per fotografare.

Di solito, la luce migliore non è a mezzogiorno ma verso l’alba o il tramonto. Personalmente preferisco l’alba perché ci sono meno persone in giro e se si vuole fotografare qualcosa senza persone è il momento migliore. Onestamente, però, non è sempre possibile fare foto all’alba o al tramonto. Quindi cosa si può fare se si è costretti a fotografare quando la luce è troppo forte? Questi sono alcuni consigli:

  • Tieniti il sole alle spalle
  • Evita foto in cui ci sia metà inquadratura all’ombra e metà al sole
  • Se usi la reflex procurati un filtro polarizzatore.
fiori a biei a furano

La foto qui sopra è stata scattata a Hokkaido, una bellissima isola nel nord del Giappone. Dato che non ho potuto scattare quando la luce era buona, ho deciso di includere solo una piccola porzione di cielo e ho anche usato un filtro GND per ridurre il contrasto. Il punto è che bisogna cercare di utilizzare al meglio le condizioni che si hanno a disposizione.

Cerca la location giusta

Oggi è facilissimo trovare posti magnifici in cui fare belle foto. Basta fare una breve ricerca su internet e puoi vedere quali locations vale la pena visitare. Io uso spesso Shutterstock per vedere quali foto vendono di più e per avere qualche idea su cosa fotografare. Basta inserire il posto che visiterai e avrai solo l’imbarazzo della scelta.

Un altro strumento molto utile è Instagram (clicca qui per seguirmi) ma spesso le foto sui social mancano di originalità. In ogni caso può aiutarti a trovare nuove locations.

Un altro “trucco” che uso spesso se non so molto del posto che sto visitando è controllare alcune delle cartoline vendute nei negozi locali. Con questo metodo, ho spesso trovato posti che non sono menzionati sulle guide turistiche popolari. Ricorda, però, di usare questi strumenti per cercare ispirazione, non per copiare semplicemente le idee degli altri: cerca di essere originale!

Usa la profondità di campo

O in parole semplici: metti a fuoco solo quello che ti serve. Per motivi tecnici che non sto a spiegare è più facile ottenere una foto come quella che vedi sopra se hai una reflex. Ma puoi farlo, entro certi limiti, anche con tablet e smartphone. Basta toccare il soggetto per metterlo a fuoco e lo sfondo dovrebbe diventare almeno un po’ sfuocato.

Pro Tip: Per ottenere risultati migliori cerca di avere molto spazio vuoto dietro al soggetto: più ne hai più lo sfuocato sarà piacevole.

Assicurati di avere qualche batteria e scheda di memoria di riserva

Se usi un tablet o uno smartphone procurati un powerbank. Se pensi di viaggiare in luoghi dove non ci sarà la corrente (a me è successo alcune volte) prendi un powerbank in grado di ricaricarsi tramite energia solare.

E’ inutile pensare di scattare belle foto se non si hanno queste due cose fondamentali. Non c’è niente di peggio che arrivare in un posto stupendo dopo aver fatto un viaggio di migliaia di Km e accorgersi di avere tutte le batterie scariche o la scheda di memoria piena!

Che attrezzatura serve per fare belle foto?

tè puer

Come hai notato non ho praticamente mai parlato di attrezzatura perché come ho detto all’inizio, se non sei un professionista e non devi guadagnare con la fotografia, oggi è possibile scattare belle foto anche con il cellulare. Questo non significa che la reflex non sia un buon investimento, anzi: se sei un Travel Blogger e viaggiare è la tua professione dovresti considerare seriamente di procurartene una oltre ad almeno un paio di obbiettivi professionali. Così come ogni professionista usa strumenti all’altezza della sua professione, la reflex ti permetterà di fare il salto di qualità.

Qualunque sia lo strumento che usi, se una volta tornato a casa dal tuo prossimo viaggio riguardi le foto e ti sembrano brutte, non dare colpa all’attrezzatura! Molto probabilmente non hai seguito alcuni dei consigli che ho scritto in questa guida.

Qui trovi la recensione a Raya Pro, per unire due o più esposizioni in maniera semplice. E’ uno strumento molto utile che ti permetterà di fare il salto di qualità nello sviluppo delle tue fotografie. Dagli un’occhiata. Qui un articolo che spiega perchè dovresti sempre usare una VPN in viaggio.

4 commenti su “Come fare belle foto in viaggio”

  1. goodnightandtravelwell

    Un bel po’ di buoni e utili consigli, grazie!
    Mi sono ritrovata parecchio nella questione dell’importanza della luce visto che sono reduce da un pomeriggio di foto con cielo milanese grigio (mah, quasi bianco direi!) che mi hanno complicato tantissimo la vita XD

    1. Fare foto con questo tempo non è facile. Ma si può sempre bere una cioccolata calda in attesa di un tempo migliore… 🙂

  2. Simone

    Sempre un piacere passare per di qua… complimenti!! Simone

Rispondi a Simone Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.